SENZA GLUTINE | Gluten Free Expo: dove dormire e mangiare senza glutine a Rimini

Finalmente è ufficiale: sarò anche io una blogger di Gluten Free e Lactose Free Expo! Venendo da Londra sono stata in forse fino all’ultimo, ma ci tenevo tanto a partecipare per la seconda volta a questa occasione.

Voi non lo sapete, ma Rimini è stata per tanti anni la mia seconda casa. La città di origine della mia migliore amica, quella per cui ho comprato centinaia di biglietti del treno e in cui ho tra le più belle memorie della mia adolescenza. Rimini è dove ho mangiato la mia prima piadina senza glutine. È l’alba dal treno in inverno, dalla spiaggia in estate.

Ma soprattutto, questa volta è un’occasione per vederci e assaggiare insieme qualche novità senza glutine. L’anno scorso sono tornata con la pancia piena e il sorriso sulle labbra per tutte le novità senza glutine e vegan che avevo trovato. Se avete voglia di fare un giro al Gluten Free Expo, in fondo al post trovate un codice sconto per pagare il biglietto solo 7 euro.

Oggi quindi vi porto un po’ in giro per la mia Rimini, consigliandovi dieci posticini in cui mangiare o dormire durante la vostra visita.

Una passeggiata sul lungomare, tra gli antichi splendori e la modernità di Rimini.

In fondo a Viale Principe Amedeo, il Grand Hotel di Rimini fa ancora la sua figura. Imponente e maestoso, nonostante gli anni che passano, mantiene la sua composta dignità di fianco agli agguerriti concorrenti moderni come l’iSuite, a poche centinaia di metri di distanza.

Passeggiando sul lungomare, il contrasto tra la vecchia e nuova Rimini si percepisce spesso. Ma le due glorie di Rimini, quella passata e quella moderna, sembrano abbracciarsi invece che combattersi. E così succede che le modeste case dei pescatori lungo il porto canale e i complessi moderni della nuova Darsena di San Giuliano stiano a poche decine di metri di distanza, senza stonare l’uno con l’altro.

Non ci sono locali tipici senza glutine sul lungomare, ma per un pranzo con (quasi) i piedi nella sabbia potete provare una pizza da Rossopomodoro o un hamburger all’American Graffiti.

Un aperitivo senza glutine nel cuore di Rimini

Solo chi non è mai stato a Rimini pensa che tutto si esaurisca sulla spiaggia. Il centro di Rimini è un piccolo gioiello. Piazza Tre Martiri, con la sua forma oblunga, è il punto perfetto per osservare i riminesi sfrecciare in bici da una parte all’altra della città. Come tutti i romagnoli, a casa loro dimenticano l’auto e vanno in bicicletta a fare tutto: lavoro, commissioni, spesa.

Al Tempio Malatestiano potrete osservare come in Italia riusciamo a dimenticare monumenti magnifici, semplicemente perché ne abbiamo troppi. Conterete sulle dita di una mano gli italiani che si fermano qui per una foto: decine saranno invece gli stranieri, capaci di incantarsi davanti alle meraviglie dell’Italia come se ognuna fosse la prima.

Il Caffè Pat.4 è perfetto per fare colazione se siete appena scesi dal treno, per un pranzo veloce o per un aperitivo. Buona la scelta senza glutine (quando ci sono stata quest’estate avevano sia brioches che piadina) e posizione perfetta per esplorare con calma il centro storico.

Caffè Pat.4
Via Patara, 4
Rimini, Italy 47921

Il laboratorio senza glutine a due passi dal Gluten Free Expo che non dovete perdervi.

Se verrete in Fiera solo per un giorno, non dimenticate di fare un passaggio da Tradizioni di famiglia per fare scorta di pane fresco, pizze e bomboloni senza glutine. Fanno tutto a mano con pazienza certosina, e da Ottobre 2017 alcuni loro prodotti sono mutuabili.

Tradizioni di Famiglia
Via san martino in riparotta 13/m
Viserba, 47922

Dove dormire durante Gluten Free Expo per godervi la miglior esperienza senza glutine.

Sembra incredibile, ma il Gluten Free Expo non ha convenzioni specifiche con hotel che fanno cucina senza glutine. Io però ho spulciato i loro siti, e vi propongo questa selezione di hotel certificati da AIC in cui poter soggiornare nel weekend dell’Expo.

Credits: hotelbikini.com

Hotel Bikini **** perfetto per rifarvi gli occhi passeggiando tra le villette di Viale Principe Amedeo e per gustarvi una colazione senza glutine preparata a mano. Torte, biscotti e crostate appena sfornati vi terranno compagnia per tutto il weekend.

Hotel Corallo Rimini *** è gestito da un celiaco che pone la massima attenzione al protocollo AIC. Il loro vanto è avere un menù perfettamente identico per celiaci e non celiaci, oltre ad essere certificati come Eco Hotel. Perfetto per un weekend a basso impatto ambientale e all’insegna del cibo senza glutine con materie prime di qualità. Se ci andate, fatemi sapere cos’hanno organizzato per la cena speciale del 18 novembre!

Credits: Hotel Corallo via Facebook

Altri hotel con cucina senza glutine che fanno offerte speciali per il Gluten Free Expo sono Hotel Aqua e Hotel King.

La miglior pizza senza glutine di Rimini, un gelato bio e due posti che vorrei provare.

Se chiedete in giro, pare che la pizza senza glutine migliore sia quella dei Fratelli La Bufala al centro commerciale Le Befane, verso Riccione. Non ho mai avuto occasione di provarla, e non so se sia una leggenda metropolitana o se meriti davvero. Quello che so è che se avete voglia di un gelato non potete mancare una visita a Puro e Bio, che ha tutti gusti senza glutine (tranne uno).

Gia che siete in zona, allungatevi a vedere che prelibatezze ha sfornato Il Forno di Roby e coccolatevi con una cena a La Brocca, molto amato dai riminesi. Sono i due locali che vorrei provare la prossima volta che ho l’occasione di fermarmi a Rimini per più di qualche ora.

Una piada senza glutine a Rimini non può mancare.

Eppure ci credete che non esiste nemmeno una piadineria senza glutine sul lungomare? Niente chioschetti a cui fare la fila per dieci minuti per gustarsi una piadina grondante mentre passeggi coi piedi nella sabbia. Forse una delle più gravi mancanze di Rimini in campo senza glutine, ma che mi fa solo venire la voglia di tornarci ancora e ancora, finché qualcuno non aprirà quel chioschetto proprio sotto la ruota panoramica.

Non vi resta che andare Da Biagio, dove se non volete prendere una piadina take away potete sedervi per una pizza o un primo piatto. Siete a due passi dall’Arco di Augusto, per smaltire la piadina con una bella passeggiata per il centro. Vi mancherà un po’ la sabbia sotto i piedi, ma in fondo il mare è lì, a una ventina di minuti a piedi lungo Viale Tripoli. E, come abbiamo visto, Rimini ha ben di più da offrire della sola spiaggia.

Credits: pizzeriadabiagio.it

Osteria Pizzeria Da Biagio
Via Circonvallazione Meridionale, 28
47923 Rimini RN

Ma se andate a Rimini da maggio a settembre, vi regalo una chicca.

La miglior piadina senza glutine che abbia mai mangiato nella mia vita è a soli 15 minuti da Rimini. A Gabicce Mare, ma sul monte.

Il locale si chiama Da Galiaz, ma per tutti quelli del posto è La Sprecata, famoso per le piade farcitissime ed economiche e meta di pellegrinaggio per le compagnie di amici. È uno di quei posti in cui non ti fermeresti se non te lo avessero consigliato, e per questo lo amo ancora di più. Ma soprattutto, è una delle rare occasioni in cui un locale istituzione, sempre pieno e con una clientela regolare, si è messo a offrire cibo sicuro per i celiaci.

Se siete coraggiosi, provate la Mostro. Poi fatemi sapere com’è andata!

Piadineria da Galiaz
via XXV Aprile, 15 – Gabicce Mare
Cell. 339-1848330

Ecco il codice per avere il biglietto scontato a Gluten Free Expo.

Vi basta cliccare qui, registrarvi e inserire il codice sconto R6SSG. E mi raccomando, se vieni mandami una mail che ci facciamo un giro insieme!

Che dite, vi ho fatto voglia di fare un giro a Rimini? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *