VIAGGI | 10 Cibi Senza Glutine a New York da Assaggiare una Volta nella Vita

Non sono brava a mantenere le promesse. A inizio gennaio ero tornata a Londra con il proposito di restarci almeno fino a Pasqua, e invece dopo un mese ero di nuovo in aeroporto. Direzione New York, la città dove tutto è possibile. Anche che la miglior cheesecake di Manhattan città sia senza glutine.

Sono andata a New York per scappare per qualche giorno dalla quotidianità. Non ero propriamente in vacanza, ma ne sono uscita comunque rigenerata. Conosco bene New York, che è stata la città in cui ho trascorso il mio diciottesimo compleanno. Dovevano essere due settimane, è diventato un mese a causa di un uragano e centinaia di voli cancellati. Un mese in uno studentato di Brooklyn, in cui ho imparato a fare il sushi e le tortillas e che l’insalata russa non è affatto un piatto russo. Un mese cui ho passeggiato Manhattan in lungo e in largo, dai locali jazz di Harlem alle vasche ancora vuote di Ground Zero.

La sera del mio compleanno c’era con me mio ragazzo dell’epoca, anche lui lì per studio. Chi lo avrebbe detto, quel giorno, che sei anni dopo saremmo andati a vivere a Londra insieme?

New York, senza ombra di dubbio, avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Mi capita spesso di tornarci, e ora che un pezzo della mia famiglia ci vive spero diventi un appuntamento regolare. C’è qualcosa nella sensazione soffocante che dà stare in mezzo ai suoi grattacieli che mi fa sentire determinata ad arrivare in cima a uno di quelli, un giorno.

E poi diciamocelo, New York è il paradiso dei foodie. Anche senza glutine.

Già nel 2011 ero impressionata dalla quantità di posti che offrivano alternative senza glutine. E poi i supermercati, hanno qualsiasi cosa senza glutine. E se non avete mai comprato una confezione da 1kg di Cheerios senza glutine, non sapete davvero cosa sia la felicità.

Rimpinzatevi bene alla colazione in albergo se non volete spendere troppo. Ma poi buttatevi nella griglia perfetta delle Streets e Avenues, e ancora nel dedalo di stradine di Lower Manhattan. A New York ci sono tra i migliori cibi senza glutine che abbia mai assaggiato, e vi servirà una buona dose di determinazione per assaggiare anche solo un decimo di quello che la città ha da offrire. Per fortuna c’è Central Park in cui andare a smaltire il pranzo!

Vi ho stilato la mia personalissima Top 10 dei cibi senza glutine più buoni di New York. Se mai passerete di qui anche solo per qualche giorno, non potete proprio perderveli.

10 Imperdibili Cibi Senza Glutine a New York

1. La Cheesecake più buona di New York (in versione Senza Glutine)

Se cercate online qual è la migliore cheesecake di New York, molti blog gourmet e giornali vi indicheranno Eileen’s Special Cheesecake, un localino minuscolo a due passi da Little Italy e SoHo. Non aspettatevi la fettona di cheesecake a cui siete abituati in Italia, che negli USA chiamano “European Cheesecake”. La Cheesecake di Eileen è una monoporzione rotonda, con la crema al Philadelphia abbastanza soda. Hanno anche la versione classica senza glutine, che però tengono in freezer. Se volete gustarla nel micro-locale telefonate una mezz’ora prima perché ve la scongelino. Se no portatevela a casa e mangiatela per colazione il giorno dopo.

Credit: @sonoallergica

2. La nuova ossessione foodie: cookie dough senza glutine a Greenwich Village

Dimenticatevi i macarons, il matcha e pure il bubble tea. L’ossessione Instagram di New York è il cookie dough, ovvero l’impasto dei biscotti crudo e farcito con topping tanto deliziosi quanto ipercalorici e fotografato per tutti la città.  

3. I donut senza glutine e vegan di Erin McKenna’s Bakery

Le a New York è una leggenda, e ora so perché. Ci ho portato le mie cugine, non celiache e onnivore, e pure loro hanno dovuto ammettere che i suoi donuts sono tra i migliori che abbiano mai assaggiato. E ci credete che sono completamente senza glutine, vegan, senza soia e senza zuccheri raffinati?

Per concedersi una coccola tanto buona quanto sana, fate un salto nella pasticceria di Erin nel Lower East Side.

Credit: @sonoallergica

4. Assaggiate il VERO Mac and Cheese Americano da Cheese Grille

Tutti noi abbiamo quell’immagine raccapricciante del Mac and Cheese in lattina nei supermercati anglofoni. Ecco, quello NON è il Mac and Cheese americano. Gli americani -almeno nei ristoranti- col cibo ci sanno fare, e il Mac and Cheese originale è una libidine cremosa e formaggiosa che vi resterà filamentosamente appiccicata al cuore.

Il miglior Mac and Cheese senza glutine mai provato a New York è quello di Cheese Grille, nell’East Village. Hanno anche il grilled cheese senza glutine -che altro non è che un ciccionissimo toast al formaggio super filante.

Mi ringrazierete, sappiatelo.

Credit: @sonoallergica

5. Una fetta di red velvet cake senza glutine da By The Way Bakery

Nel cuore dell’Upper East Side c’è By The Way, una bakery completamente senza glutine, lattosio e kosher. Oltre ai classici muffin e brownies, qui potrete gustare le classiche layered cake americane, le torte multistrato, in versione senza glutine.

La mia preferita? La spiced carrot cake. Quella da non perdere? La Red Velvet senza glutine. Anche in versione cupcake.

Credit: @bythewaybakery

6. Chi ha detto pizza senza glutine? Pizzarte, pizza napoletana a Central Park

Direi che la pizza è la prova che a New York tutto il cibo è buono. Ne ho mangiate varie abbastanza buone, sia all’americana che all’italiana, e credo che la menzione d’onore spetti a Pizzarte, in zona Midtown. Purtroppo non è a Little Italy -dove a onor del vero la pizza senza glutine non è granché. Ma vi assicuro che esclamerete Mamma Mia!

Pizzarte senza glutine, MidtownCredit: @nokneadforwheat

7. I migliori Bagels senza glutine di New York: Baz Bagels

Non si può lasciare New York senza aver assaggiato i bagel! Tipico brunch newyorkese, il mio gusto preferito è avocado e Philadelphia. Andate a provarli da Baz Bagels, nel cuore di Little Italy. Ha due tipi di bagel e vari ingredienti per la farcitura certificati senza glutine. Quando ci sono andata io erano attentissimi alla contaminazione.

Credit: @bazbagel

8. Il miglior hamburger senza glutine di New York: BareBurgers

Questa catena biologica con tantissima offerta senza glutine e vegan è l’ideale per assaggiare il vero e succulento hamburger americano. Carne di qualità cotta alla perfezione o burger vegetali che si sciolgono in bocca. Il pane senza glutine è ottimo e disponibile in tutti i punti vendita.

Credit: @bareburger

9. Un brunch senza glutine a New York: EJ’s Luncheonette

Lo ammetto: al brunch non so resistere. Specie se include un’abbondante porzione di waffles senza glutine. Da EJ’s luncheonette ho fatto il brunch senza glutine più buono e abbondante dei miei soggiorni newyorkesi. E sì, i waffles erano da perdere la testa.

Credit: @ejsluncheonette

10. Una cena senza glutine a lume di candela da Senza Gluten

Questo è stato il locale che più mi è stato consigliato su Instagram. E vale davvero una visita! Il locale non è turistico, ma pieno di newyorkesi veri. I vini sono buoni, la cucina -di ispirazione italiana- è rivisitata a partire da ottimi ingredienti e prevede tante proposte vegetariane. Tutto è naturalmente senza glutine e preparato sul momento. Io vi consiglio la parmigiana di melanzane o le lasagne vegetariane, ma anche la pasta e fagioli è spettacolare e sa proprio di casa. Terminate con il loro buonissimo tiramisù.

Attenzione: accettano solo cash e carte Amex.

Questi sono i miei dieci cibi preferiti di New York. Quelli che cerco di mangiare ogni volta che ci passo, e che appena ne metto una forchettata in bocca mi fanno sentire a casa.

E allora arrivederci alla prossima, New York. Non vedo l’ora di assaggiarti di nuovo.

6 thoughts on “VIAGGI | 10 Cibi Senza Glutine a New York da Assaggiare una Volta nella Vita

  1. L’impasto dei biscotti crudo?!? Sono anni che difendo il piacere di mangiare l’impasto prima che finisca in forno e tutti mi prendono per il c… mi prendono in giro! Sono avanti, sono già in sintonia con la moda di NY!

    1. Esatto! Anni di cazziatoni da parte delle mamme e poi ce ne fanno un foodie trend? Eravamo avanti! 😀

  2. Una cosa più buona dell’altra! Ma il donut al cioccolato batte tutti! Bellissimo post collega! Sei super come sempre 😘😘😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *