VIAGGI | Volare Senza Glutine con Emirates: la mia esperienza

Sono passati quasi cinque mesi da quando sono partita per l’Australia insieme a Columbus Assicurazioni. In questo viaggio ho avuto la fortuna di volare con una delle migliori compagnie aeree al mondo. Emirates è famosa in tutto per la comodità degli aerei e la qualità del servizio offerto, ma se siete celiaci avete un altro “plus” da aggiungere alla lista: l’ottimo cibo senza glutine.

Lasciate che vi spieghi cosa intendo per ottimo: tiramisù senza glutine a fine pasto. In Economy.

Uno dei miei pasti senza glutine nella tratta Dubai - Bologna

Quando sentite dire che Emirates è su un altro livello, è vero.

Ho volato con Emirates per un totale di 46 ore, collezionando circa dodici pasti senza glutine. Erano tutti buoni ed equilibrati, abbondanti rispetto a quelli degli altri passeggeri in modo che io avessi anche l’equivalente dello spuntino.

I vassoi senza glutine erano composti da:

  • un piatto caldo (sì, anche a colazione; non inorridite, in tutto il resto del mondo è normale!)
  • verdure
  • una monodose di burro
  • frutta (sostituita dal tiramisù per l’ultimo pasto tra Dubai e Bologna)
  • gallette o pane

Sì, pane fresco senza glutine. Facciamo un momento di silenzio collettivo per tutti i voli Alitalia e gli Autogrill in cui del pane senza glutine non è mai entrato?

Cosa aspettarsi dal cibo Senza Glutine di Emirates?

Purtroppo è impossibile fare una recensione attendibile dei pasti su un aereo, visto che cambiano a seconda della tratta. Data la mia esperienza negli scali di Bologna, Dubai, Singapore, Brisbane e Melbourne, ecco qualche conclusione che ho tratto sul cibo a bordo.

  • Sicuramente la cucina senza glutine di Emirates è molto varia e abbastanza internazionale. Se superate il trauma del vedervi servite le uova a colazione (sono sicura che ce la potete fare!), non avrete grosse sorprese. E se andate in Australia, non temete per la varietà: su dodici pasti non ho mai avuto lo stesso piatto due volte!
  • Circa la metà dei pasti che mi hanno servito erano vegetariani, ma comunque ottimi. Le verdure speziate della foto in alto a sinistra ho provato a rifarle varie volte, senza successo.
  • A proposito di spezie, non temete di trovarvi davanti a sapori strani. È vero, usano spezie un po’ diverse, ma sempre in quantità moderata. Io ho apprezzato tantissimo questo accento esotico nei piatti, che rende un cibo semplice come il riso o le zucchine davvero gustoso.
  • Il lato positivo dell’usare le spezie è che usano molto meno sale: la salute ringrazia!
  • Una cosa che ho apprezzato tantissimo del pasto senza glutine di Emirates è che tutti i prodotti con lattosio erano tenuti separati. Purtroppo è ancora impossibile selezionare più di una intolleranza alimentare in fase di prenotazione di un volo. È bello quindi vedere che le compagnie aeree abbiano comunque un occhio di riguardo nel preparare i pasti. In effetti mi era già capitato con American Airlines l’anno scorso.

Il mio ultimo pasto sul volo Emirates per l'Italia

Emirates è stata di gran lunga la miglior compagnia con cui io abbia viaggiato ultimamente.

Lasciamo da parte un secondo il cibo (anche se la baguette senza glutine… okay, smetto). Ho avuto la fortuna di viaggiare sul nuovo Airbus A380, quello della pubblicità con Jennifer Aniston. I sedili sono decisamente più spaziosi delle altre Economy che ho provato. E credetemi, quando avete davanti 16 ore di volo anche 10 centimetri fanno la differenza. Oltretutto ICE, il programma di intrattenimento di bordo, ha un’offerta di film ampissima, tra cui moltissimi appena usciti. E non crediate di guardarli in micro schermi, eh.

L'interno dell'Airbus A380

Se avete un lungo volo in programma, non posso che consigliarvi Emirates. Mangerete bene, volerete meglio. E se proprio volete arrivare riposati, dicono meraviglie della loro business class. Poi raccontatemi com’è il cibo senza glutine stellato!

PS: se ti interessa la storia di come sono diventata reporter di viaggio, la trovi qui.

4 thoughts on “VIAGGI | Volare Senza Glutine con Emirates: la mia esperienza

  1. Ciao, ho letto il tuo utilissimo blog a proposito del volo emirates. Ho appena prenotato un volo per singapore con richiesta di pasto senza glutine per mia figlia, via internet . Hai dovuto fare richieste anche altrove? Hai per caso ristoranti da segnalare a singapore? Grazie! Simona

    1. Ciao Simona! No, ho solo chiesto il pasto gluten free al momento della prenotazione e confermato al check in. Che meraviglia Singapore, mi dicono sia piena di localini senza glutine, ma io non ci sono mai stata! Tiann’s è una bakery senza glutine, ho visto delle crepes buonissime da Entire Nous Creperie e Croute sembra essere una catena che ha opzioni sicure per i celiaci!

  2. Ciao, anche io sono celiaca, e tra un mese viaggerò con Emirates!
    Che bello leggere queste cose, mi hai risollevato le 9 ore di volo a tratta che mi spettano!
    Posso chiederti come hai richiesto il pasto gluten free? Al momento del check in o li hai contattati in anticipo?
    Grazie!
    Ciao,
    Linda

    1. Ciao Linda, è bastato chiederlo al momento della prenotazione, ricordati di farlo almeno 48 ore prima! Buon viaggio!

Rispondi a Simona masnata Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *